Il Corso ha l’obiettivo di far acquisire ai Pediatri maggiori competenze sull'utilizzo di strumenti necessari per la valutazione, nella pratica clinica, della semeiotica Neuroevolutiva.

Sarà dato ampio spazio ad un approfondimento degli strumenti che si può utilizzare per il riconoscimento precoce dei disturbi neuromotori, del linguaggio e dello spettro Autistico; per quest'ultimo saranno visionati molti video capaci di favorire la conoscenza delle manovre/osservazioni da eseguire per una corretta esecuzione della M-Chat; 

Con determina Regionale n.°G09099, lo Screening dell’Autismo attraverso la M-Chat R/F è stato inserito tra le Prestazioni di Particolare Impegno Professionale del Pediatra di Famiglia.

Dai dati rilevati dal Progetto Nazionale sul Neurosviluppo e dall'Osservatorio Nazionale per il Monitoraggio dei Disturbi dello Spettro Autistico coordinato dall'Istituto Superiore di Sanità al quale io stesso ho partecipato, emerge un’elevata percentuale di falsi positivi e negativi per la M-Chat eseguita nelle diverse Regioni; tali risultati hanno condizionato, in aggiunta ad altri fattori, un significativo ritardo diagnostico ed un invio inappropriato ai Servizi Specialistici di secondo livello.

In relazione a quanto sopra, riveste particolare importanza approfondire le conoscenze sulla M-Chat e sulle traiettorie di sviluppo nei primi due anni di vita; ciò consentirà al Pediatra di ridurre il rischio di una mancata o ritardata diagnosi dei disturbi del Neurosviluppo e dello Spettro Autistico.

Il corso è limitato a 25 Pediatri; avranno diritto all'iscrizione le prime 25 adesioni

Per maggiori informazioni e contatti per l'iscrizione al corso potete visionare il programma completo qui.

Accedi per commentare
0
0
0
s2sdefault