Stampa
Visite: 116

Siamo finalmente ad agosto, e nonostante il clima afoso e la cauta socialità post-pandemia il lavoro dell’associazione Latinautismo non accenna a rallentare.

Oggi la collaborazione tra l’Istituto Leonarda Vaccari di Roma e Latinautismo si consolida in un protocollo d’intessa finalizzato alla promozione di azioni formative congiunte sulla Comunicazione Aumentativa e Alternativa e sulle Tecnologie Assistive. La Presidente dell’Istituto, prof.ssa Saveria Dandini de Sylva, e dell’Associazione, dott.ssa Monia Magliocco, vogliono costruire percorsi formativi di qualità per il territorio e contribuire così alla massima partecipazione di tutte le persone con bisogni comunicativi complessi sotto la supervisione scientifica del prof. Fabrizio Corradi, Responsabile dell’Ausilioteca dell’Istituto e Direttore del Master in Comunicazione Aumentativa e Alternativa della LUMSA.

Già a marzo 2019, in occasione del Seminario informativo Sportissimamente: Sport & Autismo, abbiamo invitato esperti CAA dell’Ist. Vaccari affinché fornissero strategie operative agli istruttori sportivi su come includere bambini con disturbo dello spettro autistico. Gli stessi esperti si sono resi disponibili a settembre scorso di supervisionare l’adattamento con l’uso della comunicazione aumentativa di alcuni ambienti sportivi come piscina, campo rugby e palestra di canottaggio.

Intraprendere un programma di CAA richiede uno sforzo notevole da parte del bambino, della sua famiglia, dei suoi principali partner comunicativi e dei professionisti coinvolti. Non si tratta, infatti, di applicare una tecnica riabilitativa, ma di costruire un sistema flessibile su misura per ogni persona, da promuovere in tutti i momenti e luoghi della vita, nell'ottica che la comunicazione è necessaria e indispensabile per il raggiungimento del massimo livello di qualità di vita per ogni persona.

Lo scorso anno, su richiesta di alcuni docenti di Latina scalo abbiamo organizzato insieme un corso formativo sulla CAA primo livello riconosciuto dal MIUR e tra poche settimane inizierà il corso CAA secondo livello per gli stessi docenti, fortemente motivati ad apprendere questa nuova modalità di comunicazione.

Il 29 febbraio invece è partito il corso CAA per genitori: dopo la prima lezione in presenza, il corso è continuato da remoto per poi riprendere in presenza lo scorso 25 luglio e terminerà il 3 ottobre 2020.

Crediamo sia di fondamentale importanza promuovere la cultura dell’inclusione e dell’accessibilità in ogni ambiente sociale anche attraverso l’uso della comunicazione aumentativa e alternativa.

Accedi per commentare
0
0
0
s2sdefault